Gravidanza in ascolto

Diventare mamma è una incredibile e avventura. Questa esperienza comporta però una serie di cambiamenti non solo fisici, ma anche psicologici, a volte causa di ansie.
La donna che intraprende questa impresa tanto naturale quanto complessa, ha bisogno di tutti gli strumenti che le possano fornire il giusto sostegno. In questo contesto, il linguaggio musicale, in accordo con le teorie esposte da D. Stern e da R. Benenzon, diventa un forte luogo di relazione tra madre e bambino e favorisce il benessere della futura mamma. Di qui l’idea di un ciclo di incontri che diano la possibilità alle mamme in attesa di conoscere alcuni aspetti relazionali del linguaggio musicare e praticare alcune condotte musicali in prima persona. In particolare, il linguaggio musicale, forte della sua non referenzialità e della sua carica espressiva, può essere un efficace strumento per:
intessere una relazione profonda con il proprio bambino fin dalla gravidanza, fluidificando i canali di comunicazione connessi ed inconsci e aumentando la propria percezione corporea.
familiarizzare con il linguggio musicale che diviene strumento fondamentale nel cammino di consapevolezza della nuova identità di madre e di comunicazione con il bambino.
riscoprire le potenzialità dell’uso della voce cantata in gravidanza, benefico sia sul piano fisico che psicologico, punto di partenza per maturare la consapevolezza delle potenzialità comunicative della propria voce.

Metodologia

Il percorso metodologico adottato nasce da una commistione di tecniche di apprendimento musicale che vedono la musica essenzialmente come linguaggio espressivo non referenziato che ha il suo punto di forza nell’ascolto e nella produzione musicale attraverso la voce. Tali condotte musicali si accompagneranno alle tecniche di Counseling Umanistico integrato di matrice Rogersiana, dando vita a un vero e proprio gruppo esperienziale di crescita.

Contenuti e modalità di lavoro

Nel corso degli incontri a cadenza settimanale alle coppie di genitori (è prevista anche la partecipazione dei papà) verrà proposta la sperimentazione di alcune attività musicali (produzione vocale melodica e ritmica, improvvisazione libera e guidata, sonorizzazione di immagini, canto per il proprio bambino e con il proprio bambino) e alcune attività di percezione corporea (diverse qualità di ascolto, diversa capacità respiratoria, esplorazione dello spazio sonoro attraverso le diverse qualità di movimento). Alle mamme ed ai papà che hanno vissuto l’esperienza musicale con il loro bambino saranno suggerite alcune condotte musicali da mettere in atto durante la gravidanza, durante il travaglio e soprattutto dopo il parto. Alla parte delle “attivazioni” seguirà un’ampia sezione, durante la quale i partecipanti potranno condividere quanto emerso nella prima parte, secondo i propri tempi e la propria misura.

Percorso
4 incontri a cadenza settimanale, con un quinto incontro di feedback a distanza breve (è preferibile dopo la nascita del bambino e con il bambino!).

Dott.ssa FRANCESCA SCAGLIONE
Pianista, musicologa, Art Counselor, esperta di pedagogia della prima infanzia. Docente esterno della Pubblica Amministrazione di I e II livello.

Per maggiori dettagli, contattaci attraverso i nostri riferimenti o compilando il form di contatto che trovi nella pagina.

Form could not be loaded. Contact the site administrator.