Matteo Sperandio

Matteo Sperandio

Inizia giovanissimo lo studio de lviolino con il M° Fabrizio Salterini, si diploma al conservatorio S.Cecilia di Roma. Si è perfezionato a Vienna sotto la guida di Rainer Honeck (Konzertmaister Wiener Philarmoniker.) Ha studiato tecnica esecutiva dell’arco barocco con G.Carmignola ed il Prof.Paolo Ciociola. Ha collaborato con importanti formazioni cameristiche e sinfoniche come “L’Orchestra Sinfonica Abruzzese”,la Regionale del Lazio,”la Filarmonica Umbra”.È stato “spalla” dell’ Orchestra Europea Giovanile. Dal 1998 al 2004,collaborando con l’orchestra “l’Aquila città aperta”, ha inciso le colonne sonore per i film: “Ginostra, Un viaggio chi amato amore, La passione di Giovanna d’Arco” e per lo sceneggiato televisivo “I ragazzi della via Pal”. Dal 1998 al 2003 è stato violinista dell’orchestra “i solisti aquilani”con i quali ha effettuato tournée in italia e all’estero: UK, Galles, Usa, Singapore, Seoul, Vietnam, Giappone. È stato invitato da numerose ambasciate e di istituti italiani all’estero ad esibirsi come solista e con la propria orchestra: nel 2003 a Budapest, a Seoul ed Ha-Noi nel 2004, nel 2005 a Zamosh, nel 2010 ad Innsbruck, nel 2012 nel principato di Monaco, di nuovo dall’ambasciata italiana di Budapest nel 2016.Tiene master class di violino e storia della musica alla Calvert Hall College di Baltimora ed è primo violino dell’orchestra da camera Mauro Bortolotti, con la quale ha un’intensa attività concertistica in italia e all’estero. È produttore musicale e d’autore, con il proprio gruppo, il Q-Artet, ora La Presse, ha pubblicato un album, vinto numerosi riconoscimenti come il Premio De Andre’ e prodotto tre spettacoli teatrali sulla musica d’autore italiana, Lucio Dalla e Sergio Endrigo, portando il suo ensemble ad esibirsi in teatri nazionali e all’estero(Principato di Monaco, Innsbruck, Budapest).Collabora e scrive per Iskra Menarini (vocalist Lucio Dalla), Valerio Zelli(voce degli O.R.O.), Jimmy Ingrassia.

Matteo Sperandio